martedì 22 aprile 2014

Nicola Conte - Free Souls



Fu nella prima metà degli anni sessanta che si iniziò a coltivare la profondità nella musica, in modo particolare nel jazz. L’esigenza più sentita fu quella di allontanarsi dalla ricerca di una dimensione estetica per avvicinarsi ad un obiettivo più intimo, maggiormente vicino ad un aspetto più umano e spirituale. Iniziarono a scomparire le improvvisazioni funamboliche “orizzontali” e ad apparire quelle “verticali” verso l’alto, verso Dio, verso il cosmo. Fu quello il periodo in cui John Coltrane dette vita a quella suite in quattro movimenti ancora oggi considerata uno dei capolavori del Novecento. A Love Supreme fu quattro momenti diversi di una preghiera monoteista e fu mantra immortale. Profondo – deep si direbbe oggi secondo un inglesismo accettato ormai a tutte le latitudini – spirituale, avvolgente. E fu quel mantra a far avvicinare al jazz una generazione all’epoca innamorata del rock’n’roll, non Bitches Brew che fu operazione ruffiana anche se di altissimo profilo. Profondità e consapevolezza che avevano le loro radici in qualcosa che sembrava stesse cambiando e che coinvolgeva musicisti fieri e orgogliosi, consci di stare sviluppando un linguaggio che avrebbe segnato le sorti della musica di là da venire. Sul fronte dell’entertainment a fronte di questa conscioussness esplodevano fenomeni come il funk e il soul, niente altro che espressioni differenti di un sentire comune. Ecco, se dobbiamo oggi - in un’epoca in cui tutto è stato già suonato, dal rebetiko al gamelan, dal rap al klezmer, in un’epoca in cui il manierismo è ormai sottofondo da supermarket – trovare le coordinate di Free Souls dobbiamo riferirci ad un periodo come quello. Un periodo in cui la profondità avvolgeva, senza etichette, un certo modo di concepire la musica e in particolare la musica afroamericana che nel jazz, e in tutto quello che gli ruotava attorno, traeva la sua linfa di sopravvivenza. E’ il termine soul che sintetizza tutto questo? E allora usiamolo senza inibizioni perché solo il suo mood ha avuto da allora la capacità di arricchire tutti i suoni che ci hanno accompagnati nella nostra quotidianità sino ad oggi. Persino le  battute techno più meccaniche riescono a trasmettere profondità quando vi fa capolino il soul. Free Souls è soul music nella sua accezione più coinvolgente quando la voce di Marvin Parks si presenta morbida in Shades of Joy e in If I Should Lose You (uno standard di Leo Robin e Ralph Rainger da molti conosciuto come cavallo di battaglia di Hank Mobley); è Africa quando Tasha’s World e Bridgette Amofah si fanno avvolgere dalla continuità degli assoli di Magnus Lindgren e Timo Lassy (entrambi al flauto rispettivamente in Soul Revelation e in Baltimore Oriole); è jazz, e di gran classe, nei fraseggi di Gaetano Partipilo (Goddess Of The Sea, Ode To Billie Joe, Live Your Life), di Francesco Lento (una promessa della tromba jazz di questi anni in Goddess Of The Sea e Ode To Billie Joe), di Timo Lassy (Free Souls), di Greg Osby Ahmad’s Blues), di Rosario Giuliani (If I Should Lose You), di Daniele Scannapieco (Uhuru), di Logan Richardson (Sunrise un piccolo capolavoro), di Fabrizio Bosso(la bellissima African Other Blues con la voce di Marvin Parks); è ancora jazz nel riuscito contributo vocale di Josè James in Goddess Of The Sea. Mentre il groove ritmico di Teppo Makynen, Lorenzo Tucci, Pierpaolo Bisogno, Paolo Benedettini, Luca Alemanno, Pietro Ciancaglini e Michael Pinto danno il giusto colore e supporto a tutta questa operazione discografica. Né vanno dimenticati i contributi di Melanie Charles (Spirit Of Nature, Ahmad’s Blues, Live Your Life) e di Heidi Vogel (dal combo dei Cinematic Orchestra in Sandalia Dela). Su tutti Nicola Conte a tessere le fila e le connessioni di una tela articolata in cui a mò di puzzle, senza alcuna stratificazione, sono cuciti decenni di ascolti e di convinzioni musicali profonde. Abile manipolatore di suoni, ma anche capace ideatore di strutture musicali moderne, Nicola ci ha da tempo abituati ad assistere alla sua capacità di mettere insieme, con i suoi inserimenti strumentali e con la sua capacità di sintesi, le sonorità e le personalità più variegate. Il valore aggiunto di questo disco è la profondità, qualcosa a metà tra consapevolezza e spiritualità. Nulla a che vedere con inutili mode, piuttosto qualcosa che nasce dall’esigenza di scavare nelle viscere delle propria anima, delle proprie influenze. Conosco quest’uomo da troppo tempo per non considerare che tutto questo viene da una grande voglia di mettere al centro del proprio mondo la voglia di crescere e migliorarsi, ma soprattutto da una forte, fortissima passione per questo meraviglioso universo che si chiama musica.

Nicola Gaeta - autore del libro "BAM, IL JAZZ OGGI A NEW YORK"


venerdì 18 aprile 2014

COCKTAIL CHANT PUNTATA 350



Ecco a Voi, la tracklist della puntata 350 del Cocktail Chant, andata in onda martedì 15 aprile 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione, e dedicata interamente al nuovo album di JJ Vianello - JJ Vianello (Cinedelic Records):
 
1 GIRA GIRA
2 IL SILENZIO E' BIANCO
3 LUCCIOLE E LAMPARE
4 LA MUSICA E' FINITA
5 IL FISCHIO
6 CHISSA' COSA FARO'
7 SEMPLICISSIMO
8 LA FINALE DEI MONDIALI
9 UN FORO NEL CIELO
10 VITA SPERICOLATA

COCKTAIL CHANT PUNTATA 349

Ecco a Voi, la tracklist della puntata 349 del Cocktail Chant, andata in onda giovedì 10 aprile 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione:

1. Trio Valore - Crazy (Radio edit) [Record Kicks]
2. Trio Valore - Liars and Cheaters (Radio edit) [Record Kicks]
3. Marta Ren & The Groovelvets - Summer's Gone (Acoustic version) [Record Kicks]
4. Marta Ren & The Groovelvets - Summer's Gone(didntswim) [Record Kicks]
5. Marta Ren & The Groovelvets - 2 Kinds of Men [Record Kicks]
6. Sergio Caputo - I Love The Sky In September
7. Stevie Wonder en Bossanova, You are the Sunshine of my life
8. Nicola Conte - Free Souls [Schema Records]
9. Nicola Conte - Shades Of Joy [Schema Records]
10. Jazz and Floyd - Another Brick in the Wall (Part 2)
11. JAMIE LYNN HART - Down (CDF Produzioni)

COCKTAIL CHANT PUNTATA 348

Ecco a Voi, la tracklist della puntata 348 del Cocktail Chant, andata in onda martedì 08 aprile 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione, e dedicata interamente al nuovo album di Bengi - Faccia Da Soul:

1. Bel Tramonto
2. Vanoni
3. Non Accetto Più Sogni
4. Soltanto Con La Musica
5. Barbara
6. Solo Un Cielo C'è
7. Non Svegliarmi Mai
8. Notte A Sorpresa
9. Sa Di Tappo
10. L'Estate Sta Finendo
11. Non E' Finita
12. Prima Del The End

sabato 12 aprile 2014

Zoowax - Taxi Driver

Il nuovo progetto ZOOWAX è formato da:
Novena Carmel, di San Francisco, stella nascente e figlia di Sly Stone, frontman nella band Sly & the Family Stone, gruppo che ha avuto un ruolo di primo piano nello sviluppo della musica soul funk e psichedelica negli anni sessanta e settanta.
Art Bleek, parigino di nascita, vive e lavora a Los Angeles come produttore.
Charlie Sputnik, vocalist e polistrumentista.
Zoowax uscirà con l'album omonimo il giorno 11 aprile 2014. Un progetto discografico con dodici tracce che sprigionano tutta la novità e qualità sound.
Zoowax è una combinazione tra Dixieland, Jazz e House beat. Il timbro della voce è Soul.
Un progetto musicale con un attitudine POP che può suonare bene per tutta l'estate.
Il primo singolo è Taxi Driver (Radio Edit). La radio edit non è compresa nell'album in uscita mondiale che ne contiene solo l'album version. Per la commercializzazione di Taxi Driver (Radio Edit) sarà pubblicata su iTunes l’esclusiva release “Taxi Driver – EP” contenente la edit del singolo, tracce aggiuntive e contenuti speciali tra cui il video di Nine To Five, loro singolo di successo pubblicato nel 2011.

Tape Five - Love on a Rainy Day

ChinChin Records ha pubblicato il 14 marzo 2014 una nuova edizione del celebre album di successo dei Tape Five “Bossa for a Coup” del 2007 che li portò alla ribalta come una delle migliori realtà musicali legate al panorama Nu jazz Bossa Dub Electro. Da allora la loro discografia si è arricchita di nuovi capitoli.

E l’attività live dei Tape Five è sempre stata in continuo fermento ed in ogni parte del mondo. Dopo il successo di vendite ottenuto con la prima edizione, questa seconda di Bossa for a Coup è completamente rimasterizzata, contiene due nuovi remix e soprattutto la bellissima e suggestiva Radio Edit di Love On a Rainy Day, il nuovo singolo in promozione radio a partire da Venerdi 11 Aprile.

www.tapefive.com

Bruno La Corte (Kizmaiaz)

venerdì 4 aprile 2014

COCKTAIL CHANT PUNTATA 347

Ecco a Voi, la tracklist della puntata 347 del Cocktail Chant, andata in onda giovedì 03 aprile 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione, e dedicata interamente all'album Vintage Reggae Cafè:

01. Blue Jeans - Natty Bong
02. Human - Sublime Reggae Kings
03. Somebody That I Used to Know - Freedom Dub
04. Back to Black - The Reggister's
05. Memories - Groove Da Praia
06. Set Fire to the Rain - Stereo Dub
07. Hello - General Soundbwoy
08. Love's a Game - Trippynova
09. Sexy Bitch - Various artists
10. Pumped up Kicks - Dual Sessions
11. I Won't Let You Down - Beluga's Trio
12. Paradise - Urban Love, Rolla    

COCKTAIL CHANT PUNTATA 346

Ecco a Voi, la tracklist della puntata 346 del Cocktail Chant, andata in onda martedì 02 aprile 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione, e dedicata interamente al nuovo album di Ida Landsberg - Cherry Tree Lane (IRMA Records):

01. Lagoon (3:31)
02. Afternoon Delight (2:47)
03. Fireflies (3:15)
04. Yesterday Dreams (4:42)
05. This Is What I Feel For You (3:45)
06. Playin' (3:52)
07. The House On The Land In The City (3:49)
08. A Little Yellow Boat (4:39)
09. You're So Beautiful (3:24)
10. Hey Love (4:09)

COCKTAIL CHANT PUNTATA 345

Ecco a Voi, la tracklist della puntata 345 del Cocktail Chant, andata in onda giovedì 27 marzo 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione, e dedicata interamente al nuovo album di Dan-E-Mc "Man Of Honour" (Molto Recordings):

1. Here Came You
2. Take Me High (feat Kathy Brown)
3. Can't Get Over U (feat Michael Procter)
4. Saturday (feat Vanessa Jay Mulder)
5. God Made Me Funky
6. Summer Night (feat Vanessa Jay Mulder)
7. Freakin' (feat Vanessa Jay Mulder)
8. Riccione
9. U Could (feat Sam Wood)
10. The Boss
11. Man Of Honour

COCKTAIL CHANT PUNTATA 344

Ecco a Voi, la tracklist della puntata 344 del Cocktail Chant, andata in onda martedì 25 marzo 2014 alle 21 su RCB - Radio Per Passione, e dedicata interamente alla compilation Jazz and '80s:

01. Should I Stay or Should I Go - The Cooltrane Quartet
02. Do You Really Want to Hurt Me? - Karen Souza
03. Purple Rain - Urselle
04. Boys Don't Cry - Jamie Lancaster
05. Sweet Dreams (Are Made of This) - 48th St. Collective
06. Don't You (Forget About Me) - Stella Starlight Trio
07. In the Air Tonight - James Farrelli
08. Hungry Like the Wolf - Dinah Eastwood
09. Like a Virgin - The Cooltrane Quartet
10. Patience - Sawa Kobayashi
11. With or Without You - Michelle Simonal
12. Nothing Compares 2 U - George White Group

mercoledì 2 aprile 2014

DUO BUCOLICO Album “Furia Ludica”



Il Duo Bucolico presenta il nuovo album “Furia Ludica” (Cinedelic – 1 aprile 2014). Gruppo nato nel 2003 con attivi cinque album, è formato dai cantautori romagnoli Antonio Ramberti e Daniele Maggioli, un duo geniale tra colori e giocattoli febbricitanti, a cavallo tra cantautorato, operetta elettronica e folk-cabaret. L'album mette in scena piccole storie allegoriche, invettive cosmiche e proclami dada; le canzoni si fanno più asciutte sul piano della narrazione e più ricche negli arrangiamenti, senza sacrificare la loro spinta satirica e surreale. Nell'album, solcato da un strano equilibrio tra istinto e controllo, tra grido e digressione, convivono brani per cantautore solitario e brani da Banda Bucolica, giocosi esperimenti elettronici e inni corali.
Furia ludica, rappresenta l’album di svolta sul piano discografico, infatti il Duo Bucolico ad oggi aveva indirizzato le proprie energie (oltre 100 concerti all’anno) principalmente sull'efficacia dei suoi irresistibili live-spettacolo; questa vocazione performativa gli ha permesso di vendere un numero considerevole di copie dei primi quattro album autoprodotti, ora invece il Duo Bucolico si è preso tutto il tempo necessario per concentrarsi sul disco, alla ricerca di un sound maturo, competitivo e disinvolto.
La produzione di Cinedelic Records - label nota per le curatissime pubblicazioni dedicate a compositori che hanno fatto la storia delle colonne sonore italiane (E. Morricone,  A. Trovajoli, P. Umiliani, Gianni Ferrio e tanti altri) ma anche per aver pubblicato il primo album dei Calibro 35 (oggi una delle band di culto del panorama italiano indipendente),  vuole arrivare al cuore e al sorriso di chi non ha ancora avuto la fortuna di vedere il Duo Bucolico dal vivo con tutta la sua incredibile energia.
Ospiti speciali del disco sono il geniale sperimentatore Vincenzo Vasi (collaboratore stabile di Vinicio Capossela che qui alterna theremin, vibrafono e cori in 5 brani) e gli esuberanti conterranei romagnoli Nobraino in Mangialamusica, che contribuiscono a fare di Furia Ludica un'opera inclassificabile e multiforme.

 

Artista: DUO BUCOLICO
Singolo: “MANGIALAMUSICA” feat. NOBRAINO & VINCENZO VASI
Autori/Compositori: RAMBERTI ANTONIO - MAGGIOLI DANIELE
Album: FURIA LUDICA - Catalogo: CNCD 33
Etichetta/Editore Musicale: CINEDELIC SRL (P)© 2014 www.cinedelic.com


FURIA LUDICA TOUR 2014


- 21/3 Belleville - Roma
- 3/4 Argenta (Ferrara)
- 4/4 Eden Cafe' - Treviso
- 6/4 Cira - Pesaro (Pesaro Urbino)
- 14/4 Singola - Modica (Ragusa)
- 17/4 Teatro Patafisico - Palermo
- 18/4 Barlume - Pace Del Mela Milazzo (Messina)
- 24/4 Bubbles - Trani (Barletta-Andria-Trani)
- 25/4 Holzhaus - Isernia
- 26/4 Nuova Leonina - Roma
- 27/4 Spazio Nea - Napoli
- 3/5 Satellite - Rimini (con Banda Bucolica)
- 6/5 Fuoritema  - Urbino (Pesaro Urbino)
- 16/5 Circolone - Legnano (Milano)
- 18/5 Barlume - Marina Di Carrara (Massa Carrara)
- 28/5 Barazzo - Bologna



JJ VIANELLO Ecco il nuovo album. In radio con il singolo "Gira Gira"



Il 1 Aprile 2014 esce nei migliori negozi di dischi e in digital download il nuovo album omonimo di JJ Vianello. Si tratta di un doppio CD di cui uno registrato in studio e il secondo dal vivo con molti brani noti estratti suo repertorio musicale e alcune speciali cover dedicate ai grandi miti della musica d’autore.
Il primo singolo radiofonico estratto dal nuovo album “JJ Vianello” è “Gira Gira”, un brano che racconta dei sogni che si infrangono come onde sugli scogli mentre l'alba rivela la realtà, ''La fuga è terminata'' e quello che resta è l'Amore, l'unica certezza nella nebbia dei ricordi della notte appena passata, l'immagine che nitida riaffiora è quella di lei che danza scalza tra i cocci e le macerie di quel che sembrava solido, solo poche ore prima.

Registrato e Mixato da Mattia"Matta" Dallara @Deposito Zero Studios
Masterizzato da Thomas Salvador @Deposito Zero Studios
Prodotto da Cinedelic Records & JJ Vianello
Produzione artistica e arrangiamento: Lorenzo Sebastiani
Registrato al Duna Recording Studio di Russi (RA) da Ivano Giovedì e da Andrea Scardovi,
Al Top Studio di Savio (RA) da Pietro Benini, e all' Anyway Studio di Santarcangelo (RN) da Lorenzo Sebastiani
Mixato al BBK Studio di Londra da Steven Orchard
Masterizzato allo Sterling Sound Studio N.Y. da Tom Coyne

Track List CD 1 (Studio)
1 GIRA GIRA
2 IL SILENZIO E' BIANCO
4 LA MUSICA E' FINITA
5 IL FISCHIO
6 CHISSA' COSA FARO'
7 SEMPLICISSIMO
8 LA FINALE DEI MONDIALI
9 UN FORO NEL CIELO
10 VITA SPERICOLATA

Hanno suonato :
Fabio Nobile: Batteria
Max Freschi: Basso
Giordano Pietroni: Contrabbasso
Massimiliano Rocchetta: Pianoforte, Organo Hammond e Fender Rhodes
Lorenzo Sebastiani: Tastiere synth
Andrea Morelli: Chitarre
Carlo Borsari: Chitarre
Gabriele Bolognesi: Flauti e clarinetto
Stefano Serafini: Tromba
Andrea Guerrini: Tromba
Marzio Marzocchi: Tromba
Alessandro Fariselli: Sax
Alessandro Scala: Sax
Enrico Benvenuti: Sax
Dino Gnassi: Trombone
Renato Pignieri: Trombone
Edda Dell'Orso: Vocalizzi ne "Il fischio" e "La finale dei Mondiali"
Orchestra sinfonica diretta da Lorenzo Sebastiani